HOWTO – Biscotti al cocco

Biscotto al cocco

Fare i biscotti al cocco e’ molto semplice. L’unico ingrediente che dovrete comprare e che non avete gia’ in cucina e’ la farina di cocco. Non ascoltate chi vi parla di usare il lievito, di tostare preliminarmente la farina di cocco o di usare tempi di cottura di pochi minuti.

Per quanto riguarda il copyleft, ho cercato una licenza apposita per le ricette ma non l’ho trovata, cosi’ ho scelto per la GPL.

Ho fotografato tutte le fasi.

Tempo necessario: circa 15 minuti per la preparazione e 45 minuti per la cottura.

Ingredienti per 18 biscotti:

  • 2 uova
  • 160 grammi di farina di cocco
  • 4 cucchiai di farina
  • 125 grammi di zucchero
  • 110 grammi di burro

Procedura:

Licenza: questa ricetta e’ distribuita sotto la General Public License (GPL) dove per codice sorgente si intende la ricetta e per binary code i biscotti che potete trarne. In pratica questo vuol dire che:

  • se fate i biscotti e li mangiate non c’e’ nessun problema
  • se fate i biscotti e li distribuite in qualunque forma (li portate ad una festa, li usate per una cena, li producete in gran quantita’) dovete distribuire anche una copia della ricetta contenente questa nota (anche un link a questa pagina va bene)
  • se distribuite una versione modificata di questa ricetta o se basate un altro piatto su questi biscotti dovete mantenere questa nota.

52 pensieri riguardo “HOWTO – Biscotti al cocco”

  1. Oggi ho fatto una prova di produzione dei Biscotti al Cocco e ho notato che:

    1. Il burro non deve essere freddo di frigorifero, altrimenti fa malloppo con lo zucchero e rimane incollato per sempre al minipiner. (al passo 1)

    2. Non si possono cuocere i biscotti in un forno senza esatta indicazione della temperatura.

    3. Forse la farina di cocco è troppa.

  2. Ok, ho aggiunto di levare burro e uova dal frigorifero un po’ prima. Per quanto riguarda la temperatura, c’e’ scritta: 130 gradi.

  3. a noi si sono sciolti formando dei dischi volanti -.-

    p.s. la farina di cocco è stata sostituita da scagliette fini fini fini di cocco e aggiunta piu’ farina

  4. io ho aggiunto un po di gocce di ciocciolato…super buoniiiii!!! 😀
    le foto bellissime!
    cmq,grazie tante per la ricetta!!!

  5. Ho girato ipermercati e negozi, ma la farina di cocco sembra non esistere… dove posso trovarla? Io abito a Rozzano (Mi).
    1000 grz! Rossella

  6. Li ho fatti anche io….sono molto buoni……va bene la farina di cocco superiore alla farina perchè il cocco si deve sentire…molte ricette mettono più farina che farina di cocco…ma forse è troppo poca la farina in questo caso?
    Oppure troppo burro?
    Non so esattamente quale sia il neo….ma anche a me si sono sciolti e sono venuti piatti.
    Io li ho immersi per la metà, nel cioccolato fondente fuso…e fatti raffreddare……ottimi….
    Però c’è da risolvere il neo…io li voglio come in figura……
    Grazie!!!

  7. Ciao!
    Oggi ho seguito la tua ricetta per i biscotti e sono venuti benissimo, grazie 😀
    Ho aggiunto solo una variante: siccome sono allergica al latte, ho sostituito il burro con circa 160-170 gr di margarina. Forse sono venuti più molli di quanto dovrebbero, ma a casa son piaciuti. Ciao!

  8. @smigol: non saprei perche’ ti si sono sciolti. A me non e’ mai capitato, neanche quando ho cambiato un po’ le dosi.

    @daniela: si’, anche io una volta ho provato con la margarina e sono esattamente come con il burro, non si sente quasi la differenza.

  9. Riproverò a farli, mi chiedevo…ma le uova intendevi rosso e chiara vero?
    Nel caso aggiungerò un più farina…..
    Grazie!

  10. Questa cosa mi pare strana. Io uso le dosi che ho scritto nel post e mi vengono proprio come in foto. Magari la prossima volta che li faccio faccio un ulteriore controllo sulle dosi…

  11. Ciao a tutti!!! ho provato la ricetta e sono venuti buoni ma anche a me si sono sciolti e sono venuti bassi bassi, non so perchè…il forno era a temperatura (130) quando li ho infornati…qualcuno ha la soluzione? ho messo anche un pochino di lievito nell’impasto visto che avevo letto che si spiattellavano, ma evidentemente non è servito a nulla… 🙁
    Comunque sono deliziosi!

  12. Ho provato a rifarli anche con un altro forno e sono venuti perfettamente, come le altre volte e come in figura. A questo punto c’e’ qualcosa che non va perche’ a troppi vengono bassi e sciolti. Mi vengono in mente un paio di errori: o mettete poca farina nell’impasto (ne ho messi 4 cucchiai, ne’ troppo pieni ne’ troppo vuoti, normali) oppure non montate bene le uova. Io le monto con l’accessorio apposito di un frullatore ad immersione. Quello con la frusta che si vede in figura. Forse la parola “sbattere” va sostituita con “montare”?

  13. Buongiorno!
    Ho fatto attenzione adesso che hai scritto a questo “sbattere le uova”….io le aprivo direttamente nell’impasto con zucchero e burro….e poi le amalgamavo….
    Tu monti chiara e rosso insieme e forse un pò spumoso diventa….
    Non saprei dirti se potrebbe essere questo il problema.
    Guarda io con le tue dosi li ho rifatti più volte…e sono sempre venuti dischi volanti….
    Tranne l’ultima volta dove appunto ho messo meno burro…è il burro che li scioglie e non permette di farli rimanere come in figura….
    E infatti erano venuti come in figura…..
    Riproverò montando le uova…….e ti farò sapere…..
    Ciao!

  14. Si’, io monto insieme chiara e rosso, e li monto per un po’. Interessante questa cosa di mettere meno burro, magari la prossima volta provo con meno burro e vedo come vengono.

  15. Io li ho provati seguendo attentamente la ricetta e sono buonissimi li hanno mangiati anche le amiche di mia mamma (eta’ media 75 anni!!!!) che a volte sono un po’ noiose e sono piaciuti tantissimo. La prossima volta proverò ad intingerne qualcuno nel cioccolato fondente chissa’…. 😆

  16. 😛 ciao ho provato a farli proprio come voi l’unica cosa che penso di aver sbagliato è che ho sciolto il burro scaldandolo invece di lavorarlo freddo e in forno si sono sciolti formando dei dischi..comunque l’impasto è buonissimo..ottimo direi.. ed ho risolto tagliandoli da freddi a forma di biscotto..ma sono davvero buoni..

  17. ciao!! 😮 Io ho fatto i biscotti esattamente seguendo la ricetta e sono venuti perfetti come nella foto. Ho usato un piccolo sac à poche fatto da me con i sacchettini per congelare il cibo e sono venuti dei cerchietti più regolari. Grazie per la ricetta

  18. 😛 😛 😛 è la quinta volta che li faccio! slurp!!!
    per farli allargare meno nella cottura li ho messi nei pirottini, funziona!
    grazie e ciao

  19. ma alla fine con il composto ottenuto si posso anche fare degli stampini oppure è un composto fluido e quindi si possono solo fare palline???? 😉

  20. domanda… ma quando inforni il forno è già caldo o lo accendi nel momento dell’infornata??

    perchè c’è anke una mia collega ke li fa… (non penso sia la tua ricetta è da un po’ ke li fa ma nn da a nessuno la ricetta….) sono quasi afrodisiaci…

    il fatto (ke a me piace un sacco) al tatto sono compatti a palline come nella tua foto…
    ma quando li mordi l’impaso dentro è morbido…. come le classiche palline di cocco ricoperte di cioccolato per intenderci… e poi si sentono i pezzettini del cocco….

    anke i tuoi restano morbidi al “morso”??

    GRAZIE MILLE!!!

  21. Si si, sono proprio loro, la tua descrizione e’ fantastica.

    Per quanto riguarda il forno, li metto dentro a forno gia’ caldo.

  22. Li ho scoperti da qualche mese (qui) e sono fantastici, ci sto viziando famiglia e amici!!!
    L’unica variazione che ho fatto è di far riposare il composto in frigo per un giorno… sono venuti ancora più buoni, non so se è un caso, domani riprovo e vi dico.
    Semmai, vorrei sapere se fai a forno ventilato o normale, perchè mi tocca rimanere fissa a guardarli :/

  23. ho trovato questa ricetta molto interessante,anche perchè amo tanto il sapore del cocco.ora corro a provare e ti farò sapere. ❗ 🙄 😀

  24. grazie! Sono buonissimi. Al inizio si sono sciolti ma ho scoperto che vengono così quando il forno non ha raggiunto la temperatura (io li metto a 170 °). A forno già caldo non si sciolgono. 💡

  25. 🙂 ieri ho trovato la ricetta qui e oggi li ho fatti insieme a mia figlia!!!sono deliziosi e sono venuti proprio come nella foto…basta solo seguire il procedimento passo passo (PER CHI NON SA FARE I DOLCI!! 😀 O ci rinunciate oppure metteteci più impegno!!) 😎 grazie della ricetta!! 😆 credo che li farò spesso :mrgreen:

  26. Luca (e tutti).. già che te sé dree… perché non fare una ricetta ‘doppia’ ma aggiustata a grandezze ragionevoli, già che ci sei pesando ‘sti 8 cucchiai di farina, visto che immagino che tu lo debba comunque fare pei 110 ed i 160 (che porterei a 200 e 300, anche se i sacchetti di farina di cocco son da 500 e farne la metà sarebbe anche meglio)?
    Io faccio sempre due teglie in forno ventilato, quando faccio pane o biscotti.
    Riposare in frigo dovrebbe aver l’effetto di far assorbire parte dell’acqua delle uova (non saran troppe? Io faccio biscotti anche del tutto privi di uova..) ammorbidendo nel contempo il cocco e rendendo più lavorabile l’impasto tra le mani (si stacca lasciandole pulite,
    Magari poi li giri ancora nella farina di cocco per un tocco estetico.
    Proverò a consumare tutto un sacchetto di cocco o quasi, e vi dirò.
    L’albume, stiamo nel canonico, andrebbe montato a parte, i tuorli (uova da 55 gr, costan meno quindi son sempre freschissime) sbattuti a lungo prima con lo zucchero con le doppie fruste piccole, poi la farina do cocco, lasciar riposare, e solo in fondo il burro (lasciato fuori molto prima delle uova) con la farina, lavorando senza mai esagerare: il burro deve appena amalgamarsi e mai ‘rompere l’emulsione’ (l’impasto sbagliato, come nella pasta frolla, unge le mani come olio). Da ultimo si montan gl’albumi fermi e s’incorporano adagio cercando di non smontarli, con movimento ‘a salire’dell’impasto verso la spuma bianca.
    La temperatura del forno è spesso misurata malamente dai forni, una messa a punto personalizzata andrebbe messa in conto.

  27. Ciao Luca,
    grazie per la risposta. Ho provato a rifarli utilizzando il cocco esiccato anziche’ la farina di cocco e sono riusciti! In pratica la farina di cocco puo’ essere considerata un sostituto della farina di grano, spesso viene utilizzata assieme, meta’ farina di grano e meta’ farina di cocco.
    http://www.alibaba.com/showroom/Coconut_Flour.html
    Grazie per la ricetta, ho molto apprezzato l’idea della licenza GPL, mi ha fatto sorridere visto che lavoro per una delle piu’ grosse aziende di informatica che ha fatto il proprio successo con le licenze GPL.
    Ciao
    Paolo

  28. ciao ragazzi, un giorno, mi servivano proprio dei biscotti al cocco, e guarda caso sono finito qua, o dovuto fare attenzione ad alcune cose.. che ora vi spiego, luca dice 2 uova, ma le uova variano di grandezza e peso, cosi vi scrivo le giuste dosi….

    ingredienti:
    uova = 100g
    farina di cocco = 160g
    farina tipo “00” = 100g
    zucchero = 125g
    burro = 100g

    il procedimnto ottimale e questo:

    amalgamare la farina con il burro fino ad ottenere un composto denso e compatto, dopo aggiungervi le uova precendentemente sbattute con lo zucchero, ed il resto degli ingredienti.
    formre i biscotti come dice luca…. e farli siposare un paio d’ore.

    infornare a 130g e una temperatura ottimale.
    da principio saranno densi, ma dopo mezza giornata diventeranno pian piano morbidi, e prenderenno piu sapore.

    buon divertimento..
    💡

  29. Articolo veramente interessante.Complimenti!
    Adoro la cucina e mi avete fatto venire una gran voglia di biscotti al cocco…vi farò sapere come mi sono venuti!

  30. Provati, sono venuti perfettamente (anche con il mio fornetto elettrico ventilato, che solitamente fa dei disastri con i dolci). Il mio ragazzo, che odia anche solo l’odore del cocco, se n’è sbaffati metà! =)

    grazie grazie

  31. Salve a tutti.
    Diffiddate dalle ricette che non danno i pesi.

    Caro Luca, lo spannometro si usa altrove e non in cucina. La capacità del mio cucchiaio è diverso dal tuo, così pure le uova.
    Motivo per cui, in molti casi, la tua ricetta ha risultati catastrofici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *